Il progetto

  • Di cosa si tratta:
  • Bio[Tecno]Logico è un’iniziativa di divulgazione scientifica gestita interamente da studenti universitari: vogliamo metterci in gioco e raccontare a tutti quello che studiamo ogni giorno in Università.

  • Chi siamo:
  • Siamo studenti di Biotecnologie, Biologia e Medicina, appassionati di tutti gli argomenti che riguardano la Scienza e le sue mille sfaccettature, entusiasti nel condividere con gli altri la meraviglia della vita in tutte le sue forme.

  • Come ci chiamiamo:
  • BIO: la vita, una meravigliosa sconosciuta intorno a noi e dentro di noi;
    [TECNO]: le conoscenze applicate, strada verso il progresso;
    LOGICO: la ragione, chiave delle scoperte, candela dei pensieri.

Le ragioni alla base del progetto

Di biotecnologie si sente parlare sempre più spesso, ma pochi sanno realmente di cosa si tratta. Dalle produzioni agricole ai processi industriali, dalla medicina al risanamento ambientale, le biotecnologie hanno tantissime applicazioni e rivestono un ruolo sempre più importante nella nostra società.

Purtroppo le informazioni che circolano su queste tecnologie sono spesso imprecise o parziali. Il risultato? Le persone non conoscono, anzi molte volte temono le applicazioni biotecnologiche, anche quando sono sicure e fondamentali per uno sviluppo sostenibile e per migliorare la qualità della vita.

Il nostro obiettivo

Quello che facciamo? Raccontare la Scienza, in maniera semplice e comprensibile, rapida e accattivante. Attraverso il nostro progetto vogliamo fornire dati chiari, che permettano a chi ascolta di maturare una propria opinione sui temi trattati. Non vogliamo dare il nostro giudizio, o imporre la nostra visione delle cose, ma semplicemente spiegare le tecnologie che abbiamo a disposizione e le possibili applicazioni. Non vogliamo travasare la nostra conoscenza, ma condividerla, per stimolare il dibattito.

Come si cercano informazioni attendibili su un certo argomento?
Quali sono i siti affidabili?
Come funziona il metodo scientifico e l’accumulo di conoscenze scientifiche?

Solo attraverso queste cose possiamo contribuire davvero ad una maturazione dell’opinione pubblica.

Perchè per noi è importante?

“Una catena è forte quanto il suo anello più debole”.
Quindi, in un certo senso, una comunità è forte quanto il suo membro più fragile. Questo vale anche per la conoscenza scientifica, e in questo senso la nostra comunità è molto, troppo fragile. Lo vediamo nelle affermazioni che rimbalzano dai giornali ai social, nella rapidità di diffusione delle fake news, in alcune decisioni della classe politica, nelle scelte e nelle azioni delle persone.

Alcuni temi hanno una ricaduta importante sulla vita di tutti i giorni: la decisione di vaccinare o meno il proprio bambino, la scelta di un certo prodotto al supermercato, oppure in farmacia, le nostre abitudini alimentari e il modo in cui gestiamo i rifiuti… Tutte queste cose influenzano la nostra salute e, di conseguenza, la salute di tutta la società. Conoscere, e discutere, è il passo fondamentale per fare scelte intelligenti e consapevoli.

C’è un altro motivo importante che ci spinge: il nostro futuro. In un Paese che investe poco nella ricerca, dove la comunità scientifica è trattata con sufficienza (se non addirittura con sospetto), dove tutti si credono esperti di tutto e non accettano di partecipare ad una discussione civile, è davvero difficile per noi pensare di trovare un posto. Molti fanno le valigie e se ne vanno, cercando fortuna in un Paese che crede di più nel valore della Scienza. Noi, nel nostro piccolo, vorremmo fare dell’Italia quel Paese.

Come agiamo nel concreto

Attraverso incontri, eventi, tavole rotonde, creiamo occasione di dibattito riguardo ai principali argomenti delle biotecnologie.
I principi guida alla base della nostra attività divulgativa sono la semplicità nell'esposizione e la chiarezza dei dati esposti, così da poterci rivolgere a un pubblico eterogeneo.
Studenti, professori ed esperti vengono coinvolti al fine diffondere una corretta informazione.

Per via dell'emergenza Coronavirus del 2020, al fine di garantire il rispetto delle misure di sicurezza imposte dalla pandemia, gli eventi si svolgeranno interamente in forma digitale sulla piattaforma WebEx, gentilmente fornita dalla Scuola Superiore Sant’Anna.

PROSSIMI APPUNTAMENTI
per il 2020

topic:

Proiezione del film-documentario "Food Evolution" (2016)

luogo:

Cinema Arsenale (Pisa)

ore:

17:00-18:00

Clicca qui prenotare il tuo posto

topic:

covid19 e vaccini

ore:

18:00-20:00

Clicca qui per iscriverti al webinar

topic:

ingegneria genetica applicata all’agricoltura

ore:

18:00-20:00

Clicca qui per iscriverti al webinar

Gli eventi vedranno la partecipazione di studenti, professori e divulgatori. Tra gli invitati figurano Marzio Sisti (Patto Trasversale per la Scienza, Piacenza), Andrea Grignolio (Università San Raffaele, Milano), Rino Rappuoli (GSK Vaccines, Siena), Luigi Cattivelli (CREA, Fiorenzuola d’Arda), Pierdomenico Perata (SSSUP, Pisa), Deborah Piovan (Cibo per la Mente, Padova).

Tra i temi di cui si dibatterà nei due giorni di webinar non solo ingegneria genetica e vaccini, ma anche l’importanza di una corretta informazione, i più recenti sviluppi in campo biotecnologico e biomedico e l’impatto di queste innovazioni sulla vita quotidiana. L’evento si rivolge all’intera cittadinanza coinvolgendo personalità di spicco nel panorama scientifico internazionale e proponendosi come una grande occasione per tutti di maturare un’opinione informata su temi di grande attualità.